atterrare

at|ter||re
v.tr. e intr.
1290 nell'accez. 2; der. di terra con 1ad- e 1-are; nell’accez. 3a cfr. fr. atterrer.


AU
1a. v.tr., abbattere: atterrare un albero malato
1b. v.tr., demolire: atterrare una costruzione
1c. v.tr., rovesciare a terra qcn.: atterrare l’avversario con una mossa improvvisa
1d. v.tr. LE fig., prostrare, umiliare: il Dio che atterra e suscita (Manzoni) | annichilire: atterrare con lo sguardo
2. v.tr. OB spec. del viso, dello sguardo, volgere a terra
3a. v.intr. (essere o avere) AU spec. di velivolo: posarsi sul suolo o su altra superficie al termine di un volo: l’elicottero è atterrato nello spiazzo, sul tetto di un edificio; gli idrovolanti atterrano sull’acqua
3b. v.intr. (essere o avere) AU ricadere a terra al termine di un salto: il ginnasta è atterrato in modo perfetto
3c. v.intr. (essere o avere) TS mar. => 1approdare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità