ausiliare

au|ṣi|lià|re
agg., s.m. e f., s.m.
av. 1521; dal lat. auxiliāre(m), v. anche ausilio.

CO - TS
1. agg. CO che è di aiuto, che può dare aiuto: le api sono insetti ausiliari dell’agricoltura | TS milit. di truppe, milizie e sim., che vengono in aiuto di altre: reparti ausiliari
2. s.m. CO e f. chi collabora, chi coadiuva qcn. nei suoi compiti, nelle sue funzioni
3. s.m. TS gramm. => verbo ausiliare

Polirematiche

scienza ausiliare
loc.s.f.
TS scient.
quella che permette di integrare o approfondire un certo ramo del sapere
verbo ausiliare
loc.s.m.
TS gramm.
v. che, unito al participio passato di un altro verbo, serve a formarne i tempi composti e il passivo (ad es. in it. essere, venire, avere)
vescovo ausiliare
loc.s.m.
TS eccl.
v. alle dipendenze di un vescovo diocesano, che lo aiuta in determinati settori come suo vicario
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.