autorità

au|to|ri|
s.f.inv.
ca. 1274 nell'accez. 4; dal lat. auctoritāte(m) propr. “legittimità”, der. di auctor “autore”; nell’accez. 2b cfr. fr. autorités.


1. TS dir. facoltà di esercitare legittimamente un potere o una funzione: l’autorità del tribunale | validità, valore: avere autorità di legge
2a. FO l’insieme degli organismi che esercitano un potere o svolgono funzioni pubbliche: autorità governativa, ecclesiastica, di pubblica sicurezza; autorità competente, ufficio o ente che svolge una certa funzione
2b. FO spec. al pl., le persone che fanno parte di questi organismi: le autorità cittadine, alla cerimonia erano presenti tutte le autorità
2c. TS dir., burocr. => garante
3. FO influenza, potere esercitato da qcn. per il ruolo, la funzione, la ricchezza, l’età, ecc.: acquistare, perdere autorità; esercitare la propria autorità su qcn.
4a. FO estens., prestigio, credito, stima: parlare con autorità, l’autorità di uno scienziato, persona di grande autorità
4b. FO chi ha particolare credito o competenza in un settore: è un’autorità nel campo della medicina
5. BU testimonianza, affermazione autorevole: secondo l’autorità degli antichi, allegare molte autorità | al pl., gli autori che sono fonti di tali testimonianze: confutare le autorità
6. TS sport predominio indiscusso, superiore bravura: imporsi con autorità

Polirematiche

abuso di autorità
loc.s.m.
TS dir.pen.
delitto che consiste nell’abuso da parte di un pubblico ufficiale dei poteri conferitigli dalla sua funzione, allo scopo di arrecare danno ad altri o di procurare un vantaggio a se stesso
autorità amministrativa
loc.s.f.
TS dir.
insieme degli organi che hanno la responsabilità di una pubblica amministrazione
autorità costituita
loc.s.f.
TS dir.
l’insieme degli organi e delle persone a cui è affidato l’ordine pubblico
autorità garante
loc.s.f.
TS dir.
=> garante
autorità giudiziaria
loc.s.f.
TS dir.
l’insieme degli organi che esercitano la giurisdizione ordinaria (sigla AG)
autorità indipendente
loc.s.f.
TS dir.
a. costituita per lo svolgimento di funzioni pubblicistiche atipiche, dotata di un particolare grado di indipendenza, come a es. il garante della radiotelevisione e dell’editoria
autorità monetaria
loc.s.f.
TS dir.
organo di governo a cui spetta la definizione della politica monetaria dello stato
autorità morale
loc.s.f.
CO
quella di chi, pur non avendo un effettivo potere, gode di prestigio derivante da stima e affetto
autorità pubblica
loc.s.f.
CO
l’amministrazione pubblica, gli organi dello Stato
autorità tutoria
loc.s.f.
TS dir.
quella cui spetta il controllo sui provvedimenti adottati da uffici e enti di livello gerarchicamente inferiori o comunque sottoposti a tale controllo
d’autorità
loc.avv.
TS ammin.
sulla base di un potere riconosciuto e legittimo: agire d’autorità, le auto in sosta vietata saranno rimosse d’autorità | CO in modo autoritario, non democratico: decisione presa d’a.
principio di autorità
loc.s.m.
CO
p. per cui si riconosce validità assoluta a dottrine non per il loro fondamento razionale, ma unicamente in base all’autorevolezza e al prestigio di chi le ha avanzate
procurato allarme presso l’autorità
loc.s.m.
TS dir.
reato consistente nell'allertamento ingiustificato delle autorità pubbliche di controllo e salvaguardia.
resistenza all’autorità
loc.s.f.
TS dir.
opposizione ingiustificata a un’autorità affinché non compia un atto proprio del suo ufficio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità