avanguardia

a|van|guàr|dia
s.f.
av. 1540; der. di 1guardia con avan-, cfr. fr. avant-garde.

AU
TS 1. milit. nell’esercito e in marina, unità militare posta in posizione avanzata a scopo di protezione e difesa | estens., la posizione avanzata di tali reparti: essere, mettersi in avanguardia
2. CO fig., gruppo, movimento che sostiene idee rivoluzionarie e che assume perciò un ruolo di precursore: avanguardia politica | movimento letterario o artistico che sperimenta nuove forme espressive in contrasto con la tradizione e il gusto corrente: le avanguardie del Novecento, artista che appartiene all’avanguardia, arte, letteratura d’avanguardia

Polirematiche

all’avanguardia
loc.agg.inv.
CO
radicalmente innovativo rispetto alla prassi o alla tradizione: idee all’avanguardia, soluzioni all’avanguardia nel campo dell’arredamento
avanguardie storiche
loc.s.f.pl.
TS arte
l’insieme dei movimenti artistici e letterari che all’inizio del sec. XX sperimentarono nuove forme espressive, rompendo con la tradizione
d’avanguardia
loc.agg.inv.
CO
all’avanguardia: soluzioni, tecnologie d’a.
teatro d’avanguardia
loc.s.m.
TS teatr.
movimento di rinnovamento del teatro, spec. dal punto di vista della regia e della scenografia, nato all’inizio del Novecento per influsso di movimenti letterari e artistici quali il cubismo, il futurismo, ecc. | impropr., teatro sperimentale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità