avanzo

a|vàn|zo
s.m.
1292-93 nell'accez. 5; der. di 1avanzare.

AD
1. AD ciò che rimane quando tutto il resto è stato usato, consumato o mangiato: un avanzo di stoffa; gli avanzi del pranzo, della cena; fam., anche ass.: mangiare gli avanzi | BU spec. al pl., rudere, rovina: avanzi archeologici
2. TS mat. in aritmetica, il resto della sottrazione e della divisione
3. TS econ. in un bilancio, eccedenza dell’attivo sul passivo
4. LE guadagno, vantaggio: e quali agevolezze o quali avanzi | ne la fronte delli altri si mostraro (Dante)
5. OB risparmio, accantonamento
6. OB progresso, evoluzione
7. TS mar., aer. spazio percorso da una nave o da un aereo

Polirematiche

avanzo delle esportazioni
loc.s.m.
TS econ.
eccedenza delle esportazioni sulle importazioni di un paese
avanzo di bilancio
loc.s.m.
TS econ.
in un bilancio preventivo, spec. statale: eccedenza delle entrate sulle uscite
avanzo di forca
loc.s.m.
CO
avanzo di galera
avanzo di galera
loc.s.m.
CO
spreg., cattivo soggetto, persona poco raccomandabile
avanzo economico
loc.s.m.
TS econ.
in un bilancio economico, eccedenza dei ricavi sui costi
avanzo finanziario
loc.s.m.
TS econ.
in un bilancio finanziario, eccedenza delle entrate sulle uscite
d’avanzo
loc.avv.
CO
a sufficienza; in abbondanza: averne, essercene d’avanzo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.