azoto

a|ẓò|to
s.m.
1795; dal fr. azote, der. del gr. zōḗ “1vita”, perché non permette la combustione e la respirazione.

TS chim.
elemento chimico gassoso non metallico con numero atomico 7 , in grado di combinarsi in diversi stati di ossidazione , inodore , incolore , insapore , inerte , costituente principale dell’aria e che entra nella composizione di molecole fondamentali degli organismi viventi come ad es. proteine e acidi nucleici , usato spec. nella produzione di ammoniaca e di fertilizzanti (simb. N)

Polirematiche

azoto liquido
loc.s.m.
TS chim.
a. ottenuto in forma liquida a pressione atmosferica alla temperatura di -195 °C, usato in criochirurgia.
ciclo dell’azoto
loc.s.m.
TS biol.
l’insieme dei processi attraverso cui l’azoto presente nell’atmosfera e nel terreno viene trasformato dall’azione di microrganismi, utilizzato da organismi vegetali e animali e infine restituito all’atmosfera
ossido di azoto
loc.s.m.
TS chim.
composto dell’azoto bivalente con l’ossigeno che si presenta come gas incolore e si può formare per sintesi dagli elementi a elevata temperatura
protossido di azoto
loc.s.m.
TS chim.
=> ossido nitroso.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità