badare

ba||re
v.intr., v.tr.
ca. 1274; lat. mediev. batāre "stare a bocca aperta", di orig. onom., cfr. provenz. badar.


AU 
1. v.intr. (avere) fare attenzione, usare cautela, stare in guardia: bada di non farti male, bada che l’arrosto non bruci; ass., come esortazione o ammonizione: bada!, badate!
2a. v.intr. (avere) prendersi cura di qcn.: badare ai bambini; saper badare a se stesso: essere autonomo, sapersi difendere, sapersela cavare
2b. v.intr. (avere) occuparsi attivamente di qcs.: badare alla casa, ai propri interessi; badare ai fatti, agli affari propri, non impicciarsi di quelli degli altri, anche come minaccia: bada ai fatti tuoi!
3. v.intr. (avere) dare importanza, fare caso, spec. in frasi negative: non badare a quello che dice
4. v.intr. e tr. (avere) OB LE indugiare, esitare: che bado? che più aspetto? (Tasso)
5. v.tr. BU controllare, custodire: badare le greggi

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità