baritono

ba||to|no
s.m., agg.
av. 1565 nell'accez. 4; dal gr. barútonos “dal tono grave”, comp. di baru- “bari-” e -tónos “-tono”.


TS mus.
1. s.m., nel canto, voce maschile intermedia tra quella del tenore e quella del basso | il cantante che canta in tale tonalità
2. s.m. => viola bastarda
3. s.m., con funzione appositiva, indica uno strumento che, tra quelli di una stessa famiglia, ha un’estensione corrispondente approssimativamente a quella della voce di baritono: sax baritono
4. agg. TS ling. spec. nella grammatica greca, di sillaba non accentata e di parola la cui ultima sillaba è atona

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità