bovino

bo||no
agg., s.m.
ca. 1336; dal lat. tardo bovīnu(m), der. di bos, bovis “bue”; nell’accez. 4 cfr. lat. scient. Bovinae.


AD
1. agg., relativo a buoi, mucche, tori e vitelli: carni bovine, allevamento bovino
2a. agg., estens., che ricorda le caratteristiche di tali animali: movenza, andatura bovina, lenta e grave; occhi bovini, grossi e tondi, sporgenti e poco espressivi
2b. agg., fig., ottuso, poco vivace: intelligenza bovina
3. s.m., bue, mucca, toro o vitello: bovino da lavoro, da carne, da latte, allevamento dei bovino
4. s.m. TS zool. grosso mammifero ruminante della sottofamiglia dei Bovini | pl. con iniz. maiusc., sottofamiglia della famiglia dei Bovidi, cui appartengono, oltre a bue, mucca, toro e vitello, anche molte specie selvatiche tra cui il bufalo e il bisonte

Polirematiche

encefalopatia spongiforme bovina
loc.s.f.
TS vet.
e. spongiforme trasmissibile che colpisce i bovini e che, nella variante di Creutzfeldt–Jakob, si trasmette all'uomo attraverso le carni infette (sigla ESB)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità