brace

brà|ce
s.f.
av. 1294; lat. tardo *brasĭa, der. di brasa “carboni ardenti”, dal germ. *brasa, cfr. sved. brasa “fuoco, pira”.

CO
1. CO ciò che resta di un fuoco quando la fiamma si spegne e i tizzoni di carbone o di legna rimangono ancora ardenti: cuocere il pesce sulla brace, sulle braci
2. RE tosc., carbonella

Polirematiche

alla brace
loc.agg.inv.
CO
di cibo, cotto, cucinato su una griglia posta su braci ardenti: costata alla brace; anche loc.avv.: cuocere, cucinare alla brace
dalla padella alla, nella brace
loc.avv.
CO
da una situazione grave o negativa a una peggiore: cascare, cadere, finire, dalla padella alla, nella brace; con il nuovo governo siamo caduti dalla padella nella brace!
di brace
loc.agg.inv.
CO
1. ardente, appassionato: sguardo, occhi di brace
2. rosso, paonazzo: avere le gote di brace; farsi, diventare di brace, arrossire violentemente
farsi di brace
loc.v.
CO
imporporarsi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità