1breccia

bréc|cia
s.f.
1582; dal fr. brèche, di orig. germ., cfr. alto ted. ant. brecha, ted. mod. brechen “rompere, spezzare”.


CO
1a. varco aperto con cannonate, mine o sim. in una cinta muraria o altra opera difensiva per penetrarvi con truppe di assalto: aprire una breccia, la breccia di Porta Pia | anche fig.: il centravanti ha aperto una breccia nella difesa avversaria
1b. estens., spaccatura, crepa: c’è una breccia nel muro
2. TS med. apertura in un tessuto, spec. osseo, dovuta a un trauma o prodotta chirurgicamente

Polirematiche

battere in breccia
loc.v.
TS milit.
concentrare i tiri d’artiglieria su un unico punto per fare breccia | BU fig., vincere, superare nettamente
fare breccia
loc.v.
CO
riuscire a convincere almeno in parte: fare breccia su qcn., nel cuore di qcn.
sulla breccia
loc.avv.
CO
loc.agg.inv. CO in una situazione di piena attività e successo, di buona difesa delle proprie posizioni: essere, mantenersi, restare sulla breccia, un attore sulla breccia; morire, cadere sulla breccia, nell’adempimento del proprio dovere o nel pieno della propria attività.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità