bronzo

brón|ẓo
s.m.
sec. XIII; etim. incerta, dal persiano *nurunz, var. di birinǰ “rame, ottone”.


AU
1a. lega costituita principalmente da rame e stagno con piccole quantità di altri metalli: statua, vaso di bronzo
1b. tonalità di colore marrone dorato; anche agg.inv.
2a. oggetto, spec. statua o altra opera d’arte, di tale materiale: un bronzo greco, i bronzi di Riace
2b. medaglia di bronzo
3a. LE spec. al pl., le campane: oggi a festa i bronzi rombano (Carducci)
3b. LE spec. al pl., i cannoni: Ecco le offese del nemico bronzo (Carducci)

Polirematiche

colore al bronzo
loc.s.m.
TS chim.
polvere finissima di metallo puro, spec. trattata con coloranti, resine, ecc., usata per rivestire metalli o manufatti diversi
di bronzo
loc.agg.inv.
CO
1. forte, resistente: stomaco, salute di bronzo
2. di voce, vibrante
3. fig., che non prova pietà, compassione: cuore di bronzo
età del bronzo
loc.s.f.inv.
TS paletnol.
epoca preistorica a cui risale l’introduzione dell’uso del bronzo
faccia di bronzo
loc.s.f.
CO
1. sfacciataggine, sfrontatezza: ha una bella faccia di bronzo a venire a raccontarti tutto, ci vuole molta faccia di bronzo per sostenerlo
2. persona sfrontata: Piero è una vera faccia di bronzo
medaglia di bronzo
loc.s.f.
CO
m. assegnata al terzo classificato in una competizione sportiva | atleta che ha conquistato tale medaglia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità