bruco

brù|co
s.m., agg.
av. 1320; dal lat. tardo brūchu(m) “larva di locusta”, dal gr. broûkhos; nell’accez. 2 cfr. lat. scient. Bruchus.

AD
1. s.m. CO larva di insetto, spec. della farfalla, dal corpo allungato, nudo o coperto di peli e diviso in un numero variabile di segmenti
2. s.m. TS entom. insetto del genere Bruco | con iniz. maiusc., genere della famiglia dei Bruchidi le cui larve sono dannose a varie piante
3. s.m. OB piccolo cilindro di seta, di panno o di metallo cui sono attaccati i segnalini del messale
4. agg. RE tosc., di qcn., poverissimo e male in arnese: rimanere bruco, nudo e bruco
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità