budello

bu|dèl|lo
s.m.
sec. XIV; lat. botĕllu(m), der. di botulus “salsiccia”.


CO
1. al pl., l’intestino, le viscere: privare il pollo delle budella; fig., sentirsi contorcere, torcere, tremare, rimescolare le budella, avere paura; sentirsi rivoltare le budella, provare nausea o schifo; pop., riempirsi le budella, mangiare a crepapelle; cavare le budella a qcn., mettergli le budella in mano, ucciderlo ferendolo al ventre
2a. fig., tubo stretto e lungo: un budello di gomma
2b. fig., passaggio angusto: le due grotte comunicavano attraverso un lungo budello; stanza lunga e stretta: quello sgabuzzino è proprio un budello | viuzza lunga e stretta: il budello di Alassio

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità