buonuscita

buo|nu|scì|ta
s.f.
1791; dalla loc. buona uscita.


CO
1. gratifica corrisposta dal datore di lavoro a chi lascia l’impiego, che si aggiunge all’indennità spettante per legge
2. somma di denaro data a chi lascia un immobile in affitto prima dello scadere del contratto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità