bussare

bus||re
v.intr., v.tr.
sec. XIV; etim. incerta.


1. v.intr. (avere) AD battere spec. a una porta per farsi aprire o per chiedere il permesso di entrare: bussare alla porta, al portone, chi bussa a quest’ora?; colloq., bussare a qcn., alla porta di qcn.
2. v.intr. (avere) TS giochi nel tressette, invitare il compagno di gioco, con la parola «busso» o con un colpo battuto sul tavolo, a calare la carta di maggior valore dello stesso seme: bussare a picche
3. v.tr. OB percuotere, picchiare

Polirematiche

bussare a denari
loc.v.
CO
bussare a quattrini
bussare a quattrini
loc.v.
CO
chiedere soldi sfacciatamente e insistentemente
bussare a tutte le porte
loc.v.
CO
chiedere sostegno, aiuto a tutti coloro che possono fornirlo.
liscio e busso
loc.s.m.inv.
CO
scherz., dose di percosse, di botte: fare, dare un liscio e busso.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità