buttare

but||re
v.tr. e intr.
av. 1313; dal fr. bouter “colpire; gettare; germinare”, dal franc. *bōtan “colpire”.


FO
1a. v.tr., gettare, lanciare, gener. senza una direzione precisa: buttare qcs. in aria, in acqua, dal balcone | buttare una carta, calarla, giocarla
1b. v.tr., spingere, far cadere qcn.: buttare qcn. per terra, in terra, giù dalle scale
1c. v.tr., buttare via: è sceso a buttare l’immondizia | estens., sprecare, sciupare: buttare fiato, tempo, denaro, energie
1d. v.tr., buttare la pasta, il riso, versarli nell’acqua bollente per cuocerli
2. v.tr., mandar fuori, emettere: la locomotiva butta fumo; anche ass.: la fontana non butta più | di pianta: buttare foglie, germogli; anche ass.: il geranio continua a buttare, germogliare
3a. v.intr. (avere) tendere, volgere: il tempo butta al bello
3b. v.intr. (avere) fam., ass. o unito ad avv., avere un dato esito: buttare bene, male; aspettiamo di vedere come butta

Polirematiche

buttare a mare
loc.v.
CO
disfarsi di qcs. o qcn. | fare oggetto di rinuncia, abbandonare: ho buttato a mare i miei sogni
buttare a terra
loc.v.
CO
1. demoralizzare
2. indebolire: il caldo mi butta a terra
buttare acqua sul fuoco
loc.v.
CO
calmare, sdrammatizzare una situazione
buttare al vento
loc.v.
CO
sciupare, sprecare
buttare all’aria
loc.v.
CO
1. mettere in disordine
2. rovinare, mandare all’aria: buttare all’aria i piani di qcn.
buttare dalla finestra
loc.v.
CO
sprecare, usare senza criterio: buttare il denaro dalla finestra; non riuscire a sfruttare, a mettere a profitto: buttare dalla finestra un’occasione
buttare fango
loc.v.
CO
calunniare, infamare: buttare fango su qcn.
buttare fuori
loc.v.
CO
1. scacciare: buttare fuori di casa | eliminare: buttare fuori le tossine
2. fam., dire chiaramente
buttare giù
loc.v.
CO
1a. abbattere, demolire: buttare giù un edificio
1b. inghiottire: buttare giù una pillola
1c. fig., subire, sopportare un affronto, un’offesa e sim.
1d. scrivere in fretta e senza troppa cura, abbozzare: buttare giù una lettera
2a. avvilire, demoralizzare: la notizia mi ha buttato giù
2b. screditare
2c. indebolire: l’influenza mi ha buttato giù
buttare il bambino con l’acqua sporca
loc.v.
CO
fam., eliminare, disfarsi di qcs. senza distinguere ciò che è valido e ciò che non lo è
buttare in, per aria
loc.v.
CO
metter sottosopra, in disordine: non buttare tutto in, per aria quando cerchi qualcosa!
buttare in faccia
loc.v.
CO
contestare duramente qcs. a qcn., rinfacciare: buttare in faccia a qcn. le sue colpe
buttare in, sul volto
loc.v.
CO
buttare in faccia
buttare là
loc.v.
CO
dire qcs. fingendo noncuranza
buttare la tonaca
loc.v.
CO
abbandonare i voti religiosi
buttare l’acqua sporca con il bambino dentro
loc.v.
CO
buttare il bambino con l'acqua sporca
buttare le braccia al collo
loc.v.
CO
abbracciare con slancio: appena lo vidi gli buttai le braccia al collo
buttare l’occhio
loc.v.
CO
guardare rapidamente e quasi in modo furtivo: buttare l’occhio nell’appartamento dei vicini
buttare olio sul fuoco
loc.v.
CO
eccitare il dissenso; rinfocolare una passione
buttare polvere negli occhi
loc.v.
CO
illudere
buttare sangue
loc.v.
CO
faticare molto
buttare via
loc.v.
CO
disfarsi, spec. di cosa inutile o ingombrante: ho buttato via una vecchia gonna | sprecare: butta via i suoi risparmi | come escl., per indicare apprezzamento:
da buttare
loc.agg.inv.
CO
troppo rovinato per essere utilizzabile: questo vestito è ormai da b.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità