caffo

càf|fo
agg., s.m.
1282; prob. dall’ar. kaff “palma della mano”.


1. agg., s.m. RE tosc., che, ciò che è in numero dispari: essere in numero caffo; fare a pari e caffo, giocare a pari e dispari
2. s.m. OB il primo; il più importante: ero il caffo degli sciagurati (Pulci)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.