cagnazzo

ca|gnàz|zo
s.m., agg.
av. 1313; der. del lat. *caneus, canius “canino” con -azzo.


1. s.m. CO cagnaccio
2a. agg. LE di volto, deforme, rincagnato: salve, o fanciul dalla faccia cagnazza (Carducci)
2b. agg. LE di colore livido, paonazzo: Poscia vid’io mille visi cagnazzi | fatti per freddo (Dante)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità