calamo

|la|mo
s.m.
sec. XIV; dal lat. calămu(m), dal gr. kálamos; nell’accez. 4 cfr. lat. scient. Calamus.


1. LE penna per scrivere: calamo et inchiostro (Ariosto) | estens., piccolo dardo, freccia: il calamo omicida (Ariosto)
2. TS bot. fusto sottile di alcune piante, spec. della canna palustre; parte di canna compresa tra due nodi, un tempo usata anche per costruire strumenti a fiato | LE estens., stelo d’erba: negli arsi calami | fa rifluir la vita (Manzoni)
3. TS ornit. nelle penne degli uccelli, la parte cornea e cava infissa nella cute
4. TS bot. pianta tropicale indonesiana e africana del genere Calamo | con iniz. maiusc., genere della famiglia delle Palme, comprendente molte specie ornamentali
5. OB TS metrol. unità di misura di lunghezza in uso nell’antichità greca e romana
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità