1calce

càl|ce
s.f.
sec. XIV; lat. calce(m), dal gr. kháliks, khálikos “ciottolo”.

CO
1. nome generico con cui si indicano vari composti solidi del calcio usati in edilizia come materiale cementante | in funz. agg., per indicare una sfumatura di colore: bianco calce
2. calce viva: muri imbiancati a calce

Polirematiche

calce grassa
loc.s.f.
TS chim.
c. viva ottenuta da calcari puri
calce idrata
loc.s.f.
TS chim.
idrato di calcio, polveroso, ottenuto mescolando la calce viva con una quantità d’acqua strettamente necessaria all’idratazione
calce idraulica
loc.s.f.
TS chim.
c. ottenuta da calcari argillosi che ha la proprietà di far presa sott’acqua
calce magra
loc.s.f.
TS chim.
c. viva ottenuta da calcari impuri, contenenti più del 5% di minerali diversi dal carbonato di calcio
calce spenta
loc.s.f.
TS chim.
idrossido di calcio di colore bianco intenso, ottenuto mescolando la calce viva con molta acqua
calce viva
loc.s.f.
TS chim.
ossido di calcio ottenuto per cottura dei calcari, di consistenza terrosa e colore bianco, usato per formare malte da costruzione o per imbiancare
latte di calce
loc.s.m.
TS edil.
liquido lattiginoso ed alcalino usato per l’imbiancatura dei muri e per la disinfezione
tinta a calce
loc.s.f.
TS edil.
t. per pareti murarie, a base di latte di calce mescolato con polveri coloranti
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità