1cambiale

cam|bià|le
s.f.
1772; der. di cambio, nella loc. lettera di cambio, con 1-ale.

CO
titolo di credito con cui ci si obbliga a pagare o a far pagare una somma di denaro entro la data, nel luogo e alla persona indicati sul documento: firmare, rilasciare, pagare, riscuotere una cambiale; accettare una cambiale, sottoscriverla, riconoscendosi debitore e obbligandosi al pagamento; girare una cambiale, firmarla a tergo passandola ad altri in pagamento; scontare una cambiale, cederla ad altri per riscuotere la somma prima della scadenza, girandola e rilasciando un tanto di denaro detto sconto; protestare, mandare in protesto una cambiale, notificarne per via legale il mancato pagamento; puntuale, preciso come una cambiale, di persona puntualissima o di avvenimento ineluttabile | fig., estens., impegno, obbligo a cui non ci si può sottrarre: l’incontro con lui è una cambiale che prima o poi dovrò pagare

Polirematiche

cambiale di rivalsa
loc.s.f.
TS dir.comm.
nuova cambiale che, in caso di mancato pagamento, può essere tratta, allo scopo di rimborsarsi, da parte di uno dei soggetti che ne avrebbe diritto
cambiale in bianco
loc.s.f.
TS dir.comm.
quella che al momento dell’emissione manca di uno o più requisiti essenziali come la data, la scadenza, l’importo o sim. | CO fig., impegno incondizionato assunto senza valutarne le conseguenze
cambiale in protesto
loc.s.f.
TS dir.comm.
quella per cui è stata data una notificazione giuridica di mancato pagamento
cambiale ipotecaria
loc.s.f.
TS dir.comm.
quella il cui pagamento è garantito da un’ipoteca menzionata a tergo del titolo.
rinnovare una cambiale
loc.v.
CO
sostituire una cambiale in scadenza con un’altra a scadenza prorogata.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità