cappellaccio

cap|pel|làc|cio
s.m.

1. pegg. => cappello
2a. TS geol. zona superficiale di un giacimento metallifero alterato dagli agenti atmosferici
2b. RE laz., nel Lazio, strato di tufo affiorante dal terreno che impedisce la coltivazione
3. TS gastr. spec. al pl., ravioli ripieni di zucca o di ricotta, tipici di Ferrara
4. TS idraul. strato di materia superficiale di un fossa biologica
5. OB fig., rabbuffo, sgridata | prendere un cappellaccio, offendersi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità