captare

cap||re
v.tr.
1865 nell'accez. 2; dal lat. captāre, intens. di capĕre “prendere”, cfr. fr. capter.


1. TS telecom. cogliere o intercettare un’onda telegrafica, radiofonica o televisiva con apposito apparecchio: captare un S.O.S., una radio pirata | CO fig., avvertire per istinto, intuire: captare del disagio, della diffidenza, captare le intenzioni di qcn.
2. CO cercare di conquistare spec. con astuzie o lusinghe: captare l’attenzione del pubblico, captare i favori, la benevolenza di qcn.
3. TS tecn. derivare per specifici usi: captare l’energia elettrica, le acque di un fiume
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità