caramello

ca|ra|mèl|lo
s.m., s.m.inv., agg.inv.
1892; dallo sp. caramelo, v. anche caramella.


CO
1. s.m., sostanza molto densa di color bruno scuro ottenuta fondendo lo zucchero al calore, usata per decorare dolci, colorare o aromatizzare bevande o anche per preparare alcuni farmaci
2. s.m.inv., colore tra il giallo e il bruno, simile a quello dello zucchero bruciato | agg.inv., di tale colore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità