caricare

ca|ri||re
v.tr.
fine XIII sec; lat. *carĭcāre, der. di carrus “carro”.

FO
1. porre su un mezzo di trasporto o su un animale da soma: caricare i bagagli sull’automobile; riempire di oggetti, cose, merci: caricare la stiva di provviste | estens., fam., far salire a bordo: il bus non ha caricato i passeggeri
2a. gravare di un peso eccessivo: caricare uno scaffale di libri | caricare lo stomaco, appesantirlo, riempirlo eccessivamente di cibo o bevande
2b. fig., colmare, sovraccaricare: caricare di lavoro; coprire: caricare di regali, di insulti
3a. esagerare, calcare: caricare la dose
3b. di un colore, rendere particolarmente intenso
3c. spec. nello spettacolo, rappresentare un personaggio accentuandone i caratteri, anche caricaturalmente
4a. mettere uno strumento, un congegno meccanico, ecc., in condizione di funzionare, spec. dotandolo dell’energia o del materiale necessario: caricare l’orologio, la batteria | preparare per l’uso introducendo i proiettili: caricare un’arma da fuoco
4b. fig., incitare, incoraggiare, conferire energia psichica: l’allenatore ha caricato la squadra
5. gerg., abbordare, rimorchiare: alla festa Carlo ha caricato una bionda
6. TS inform. trasferire dati o programmi da un disco alla memoria centrale del calcolatore
7. TS milit. eseguire una carica; assalire con impeto; anche ass.: la polizia ha caricato
8. TS sport spec. nel calcio, effettuare la carica su un avversario
9. TS chim., industr. sottoporre all’aggiunta di una carica per migliorare le caratteristiche di un prodotto
10. TS elettr. conferire una carica elettrica, elettrizzare
11. TS comm. aggiungere al costo di una merce: caricare l’IVA sul prezzo | porre sul conto di magazzino, di cassa o di portafoglio una quantità di merce o denaro o cambiali
12. TS arald. porre una figura sopra una pezza o viceversa
13. TS giochi nella briscola, giocare un carico; anche ass.

Polirematiche

caricare a colletta
loc.v.
TS mar.
effettuare il carico di una nave mercantile con merci di proprietari diversi destinate a porti distinti
caricare le tinte
loc.v.
CO
fig., esagerare la drammaticità o l’importanza di un fatto nel descriverlo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità