castagna

ca|stà|gna
s.f.
av. 1336; lat. castanĕa(m), dal gr. kástanon.

AD
1. AD frutto commestibile del castagno, con buccia dura di colore marrone scuro e polpa bianca, dolce e farinosa: riccio della castagna, farina, torta di castagne, sbucciare, arrostire, lessare le castagne; castagne lesse, ballotte; castagne arrostite, caldarroste
2. TS zool. placca cornea posta sulla parte inferiore interna del garretto degli equini
3. CO gerg., pugno violento | tiro o colpo di grande potenza
4. TS tecn. nottolino d’arresto di un argano
5. TS mar. nelle costruzioni navali, scontro fissato lungo gli scali di costruzione per trattenere la nave fino al momento del varo
6. OB cosa da nulla; valere meno di una castagna, nulla

Polirematiche

castagna d’India
loc.s.f.
CO
frutto dell’ippocastano.
levare le castagne dal fuoco
loc.v.
CO
liberare qcn. da un impaccio, da una difficoltà
pesce castagna
loc.s.m.
TS itt.com.
p. commestibile della famiglia dei Bramidi (Brama brama), con testa grossa e tondeggiante e coda a mezzaluna, diffuso nel Mediterraneo
prendere in castagna
loc.v.
CO
cogliere in fallo
togliere le castagne dal fuoco
loc.v.
CO
levare le castagne dal fuoco
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità