censore

cen||re
s.m.
2ª metà XIII sec; dal lat. censōre(m), v. anche censire, cfr. sup. lat. censum.


1. TS stor. in Roma antica, ciascuno dei due magistrati incaricati di compiere i censimenti, di sorvegliare i costumi dei cittadini e di amministrare i beni dello stato | nel Medioevo e nell’età moderna, funzionario preposto all’abbondanza; magistrato che vigilava sulle elezioni, sui censimenti, sulla pubblica sicurezza, ecc.
2a. CO chi, per incarico di un’autorità pubblica o ecclesiastica, controlla che le opere letterarie, cinematografiche e sim. siano conformi ai principi della legge, di una religione o di una dottrina morale | in alcune accademie, chi ha l’incarico di rivedere gli scritti da pubblicare
2b. OB nei convitti, chi era responsabile della disciplina
3. CO fig., spec. iron., critico severo del comportamento altrui
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.