chierico

chié|ri|co
s.m.
1ª metà XIII sec. nell'accez. 4; lat. tardo clērĭcu(m), dal gr. klērikós, der. di klêros “clero”.


CO
1. membro del clero, ecclesiastico
2. estens., giovane che studia per diventare sacerdote
3. BU chi assiste il celebrante nella messa e in altre funzioni liturgiche
4. TS stor. nel Medioevo, chi diveniva tale per dedicarsi alle attività intellettuali, all’insegnamento universitario o per essere assunto alle dipendenze di una corte | OB estens., uomo dotto, letterato, studioso, spec. in quanto opposto al cavaliere

Polirematiche

chierici vaganti
loc.s.m.pl.
TS stor.
1. nel Medioevo, ecclesiastici che prestavano servizio saltuariamente in luoghi diversi e non erano aggregati a diocesi né destinati a chiese particolari
2. nel Medioevo, studenti universitari che si spostavano da un’università all’altra per seguire le lezioni di maestri diversi
chierico regolare
loc.s.m.
TS eccl.
c. che, pur non appartenendo a nessun ordine monastico, è sottoposto a una regola in quanto appartenente a un ordine o a una congregazione religiosa
chierico secolare
loc.s.m.
TS eccl.
c. che non appartiene a un ordine o a una congregazione religiosa e dipende dal vescovo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità