chiusa

chiù|sa
s.f.
sec. XIII; der. di chiuso.


CO
1a. riparo o recinto di vario tipo, disposto spec. intorno a terreni coltivati
1b. estens., il terreno recintato
2. sbarramento artificiale di un corso d’acqua costituito da un insieme di opere stabili munite di saracinesche metalliche, utilizzato spec. per rendere navigabili fiumi con notevole dislivello
3. TS geogr. notevole restringimento del letto di un fiume in cui i fianchi della valle tendono ad avvicinarsi: chiusa valliva
4. CO parte conclusiva di uno scritto o di un discorso: chiusa di una lettera, di una poesia
5. TS venat. segregazione degli uccelli da richiamo in un luogo buio e fresco durante l’estate, perché in autunno emettano il verso primaverile
6. OB prigione | fortificazione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.