cifra

|fra
s.f.
av. 1488 nell'accez. 4; dal lat. mediev. cĭfra(m), sec. XII, dall’ar. ṣifr “nulla, zero”, cfr. sanscr. sūnyā- “vuoto, nulla, zero”.


FO
1a. ciascuno dei segni usati per rappresentare i numeri dallo zero al nove: numero di, a due cifre, scrivere un numero in lettere o in cifre, fare una divisione a due cifre | estens., numero: che cifra ti risulta?, cifra approssimata; dato, informazione numerica: le cifre relative all’incremento demografico
1b. estens., somma, quantità di denaro: la cifra si aggira intorno al milione, cento milioni sono una bella cifra, mi hanno chiesto una cifra esorbitante | con valore avv., preceduto da articolo indeterminativo, molto, tantissimo: quel vestito costa una cifra, mi piace una cifra
2. CO lettera iniziale o abbreviazione di un nome proprio: ricamare una cifra sul fazzoletto, stemma con le cifre del re
3. CO spec. nel linguaggio della critica, elemento, tratto tipico di un artista, di uno scrittore: la cifra kafkiana dell’angoscia
4. TS milit. codice segreto nel quale i segni hanno un valore convenzionale diverso dal normale, usato per trasmettere messaggi riservati militari o diplomatici che devono risultare incomprensibili a estranei
5. TS inform. simbolo di un messaggio codificato
6. TS tecn. coefficiente, fattore: cifra di merito: indice numerico della qualità delle caratteristiche di funzionamento di un apparecchio, di uno strumento, ecc.

Polirematiche

cifra araba
loc.s.f.
CO
numero arabo
cifra binaria
loc.s.f.
TS inform.
=> bit
cifra decimale
loc.s.f.
TS mat.
in un numero decimale, cifra a destra della virgola
cifra non significativa
loc.s.f.
1. TS mat. nella numerazione araba, lo zero
2. TS fis. nella misura di grandezze fisiche, cifra che va al di là della precisione di misura
cifra romana
loc.s.f.
CO
numero romano
cifra significativa
loc.s.f.
1. TS mat. spec. al pl., nella numerazione araba, ogni cifra che non sia lo zero
2. TS fis. nella misura di grandezze fisiche, cifra data dalla precisione di misura
fare cifra tonda
loc.v.
CO
arrotondare una cifra, una somma di denaro
in cifra
loc.agg.inv.
loc.avv. CO
1. loc.agg.inv., cifrato: messaggio, comunicazione in cifra | fig., espresso tramite allusioni comprensibili solo a pochi
2. loc.avv., usando un codice segreto: trasmettere in cifra | esprimendosi in modo volutamente criptico: parlare in cifra
inflazione a due cifre
loc.s.f.
TS econ.
i. superiore al 9%
ufficio cifra
loc.s.m.
TS milit.
u. che, nei ministeri e negli alti comandi militari, è preposto alla cifratura e alla decifrazione dei dispacci
una cifra
loc.avv., loc.s.f.
CO
1. con valore avv., molto, tantissimo: costa una cifra! 2. grande quantità: c'era una cifra di gente 
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.