citazione

ci|ta|zió|ne
s.f.
1310-13; dal lat. tardo citatiōne(m), v. anche citare.


 AU 
1a. un passo o parole di altri riportati in un discorso o in uno scritto: un articolo pieno di citazioni, una citazione dalla "Commedia" dantesca | estens., nel linguaggio della critica più recente, ripresa, riecheggiamento di motivi, luoghi, situazioni di opere precedenti in un’opera letteraria, musicale, in un film, ecc.: la scena finale è una citazione da un film di Fellini
1b. riferimento preciso, indicazione bibliografica di un testo: a piè pagina c’è la citazione dell’opera utilizzata
2. menzione di una persona per meriti particolari
3. CO TS dir. il citare in giudizio; documento con cui si ordina di comparire davanti all’autorità giudiziaria: citazione a giudizio, mandare, ricevere una citazione


Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.