cloro

clò|ro
s.m.
1820; dal fr. chlore, dal gr. khlōrós “verde”, per il colore che presenta allo stato gassoso.

AD
elemento chimico non metallico del gruppo degli alogeni, con numero atomico 17, con diversi stati di ossidazione, che si presenta come gas di colore giallo verdastro, soffocante, solubile in acqua e presente allo stato libero solo in qualche emanazione vulcanica, ma molto diffuso in natura in molti minerali e nelle acque marine come cloruro spec. di sodio, presente nei liquidi organici di tutti gli organismi viventi allo stato di ione cloruro, ricavato industrialmente per elettrolisi del cloruro di sodio e utilizzato spec. per clorazione delle acque, come sbiancante per usi industriali e domestici, per la sintesi di svariati composti organici clorurati (simb. Cl)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.