cocomero

co||me|ro
s.m.
sec. XIV; dal lat. cŭcŭmĕre(m), di orig. incerta.


1. AD grosso frutto commestibile di forma tondeggiante od oblunga, con scorza liscia di colore verde scuro e polpa rossa zuccherina con semi neri
2. TS bot.com. la pianta erbacea che produce tale frutto (Citrullus vulgaris o Cucumis citrullus o Cucurbita citrullus) annua e con fusto strisciante
3. RE lomb., piem., lig., cetriolo
4. OB fig., uomo sciocco, balordo
5. OB dubbio tormentoso

Polirematiche

cocomero asinino
loc.s.m.
TS bot.com.
erba perenne (Ecballium eleterium) il cui frutto maturo si apre schizzando i semi
cocomero moscatello
loc.s.m.
TS bot.com.
varietà colturale di cocomero (Citrullus vulgaris semine rubro) con frutti a polpa gialla e semi bruni
cocomero napoletano
loc.s.m.
TS bot.com.
varietà colturale di cocomero (Citrullus vulgaris medius) con frutti a polpa bianca e semi orlati di nero.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.