coda

|da
s.f.
av. 1292; lat. cōda(m), var. di cauda; nell’accez. 11 cfr. fr. queue.


FO
1a. estremità posteriore del corpo di molti animali vertebrati che, spec. nei mammiferi e nei rettili, è formata dal prolungamento della colonna vertebrale e ha sviluppo e funzione diversa a seconda della classe o dell’ordine cui l’animale appartiene; estens., estremità posteriore del corpo di alcuni invertebrati formata dal post addome | estens., ciuffo di piume caudali degli uccelli
1b. coda di un animale macellato, spec. di un bovino; piatto preparato con tale taglio di carne: coda in umido
2. TS anat. la parte terminale più assottigliata di alcuni organi: coda del pancreas | TS bot. sottile prolungamento di alcuni organi vegetali | CO stelo dell’aglio e della cipolla
3. CO particolare acconciatura dei capelli, coda di cavallo: farsi, portare la coda
4. CO parte finale, terminale di un attrezzo o di un veicolo di forma oblunga: coda dell’aereo, la coda dello sci; il vagone di coda, l’ultimo | settore finale di un corteo, di una processione e sim.
5a. CO parte aggiunta o conclusiva: la coda di un brano musicale | chiusa d’uno scritto o d’un discorso, appendice
5b. TS metr. prolungamento del normale schema metrico di una composizione: sonetto con la coda
5c. TS giorn. ultima cartella dattiloscritta di un servizio
6a. CO strascico di vestiti o manti
6b. TS astron. scia luminosa di una cometa
6c. CO fig., serie di effetti, di conseguenze: la coda di uno scandalo, la discussione ha lasciato delle code
7. TS tipogr. asta d’una lettera sporgente sotto il rigo
8. TS tecn. nelle operazioni tecnologiche, insieme dei prodotti residuati
9. TS cinem. pezzo di pellicola inutilizzata che si attacca all’inizio o alla fine dei rulli
10. BU membro virile
11. CO fila ordinata di persone in attesa di qcs.: allo sportello c’era molta coda; stare in coda, mettersi in coda, attendere ordinatamente il proprio turno
12. TS banc. => allunga
13. TS geofis. parte finale di un terremoto e di un sismogramma, in cui si registrano le vibrazioni via via minori
14. TS inform. struttura di dati risultante da più elementi che possono essere eliminati solo rispettando una determinata sequenza, come ad es. l’ordine di inserimento o i valori di priorità di ciascuno
15. TS pesc. => pedale

Polirematiche

a coda di rondine
loc.agg.inv.
CO
che termina in due punte come la coda delle rondini
abbassare la coda
loc.v.
CO
ammettere la propria inferiorità
avere la coda di paglia
loc.v.
CO
sentirsi in difetto o in colpa per qcs. e pensare che gli altri vi alludano
avere la coda tra le gambe
loc.v.
CO
mostrarsi avvilito dopo un insuccesso
coda alla vaccinara
loc.s.f.
TS gastr.
c. di manzo in umido, piatto tipico della cucina romanesca
coda di cavallo
loc.s.f.
1. CO acconciatura in cui i capelli, legati dietro la testa con un unico elastico o nastro, ricadono sciolti formando un ciuffo che ricorda la coda di un cavallo
2. TS bot.com. => equiseto
3. TS anat. l’insieme delle radici degli ultimi nervi spinali
coda di porco
loc.s.f.
CO
elemento decorativo di balconi e cancelli costituito da un ricciolo di ferro battuto
coda di rondine
loc.s.f.
1. TS abbigl. giacca elegante di abito di società, spec. nera, con falde a forma di trapezio allungato
2. TS tecn. spec. in falegnameria, sistema di incastro di forma trapezoidale per collegare due pezzi
coda di rospo
loc.s.f.
TS itt.com.
nome dato alla parte posteriore del corpo dei due pesci del genere Lofio comunemente detti rana pescatrice: coda di rospo ai ferri
coda di topo
loc.s.f.
1. CO cordoncino sottile usato in sartoria per decorazioni e bordure
2. TS bot.com. nome comunemente dato ad alcune piante erbacee appartenenti alle famiglie delle Graminacee e delle Ranuncolacee
3. TS tecn. lima a sezione circolare
4. TS mar. estremità di un cavo liscia e di forma tronco-conica
5. TS pesc. lenza di diametro decrescente verso l’amo
coda di volpe
loc.s.f.
TS bot.com.
nome comune delle piante del genere Setaria
coda sonora
loc.s.f.
1. TS fis. prolungamento del suono emesso in ambiente chiuso
2. TS cinem. pezzo di pellicola, con incisa una frase musicale, che può accompagnare l’elenco degli interpreti alla fine del film
colpo di coda
loc.s.m.
CO
reazione disperata e imprevista di chi è considerato già sconfitto o inoffensivo | fig., ultima manifestazione di una situazione, di una stagione, ecc. già considerata conclusa: l’improvvisa nevicata è stato il colpo di coda dell’inverno
con la coda dell’occhio
loc.avv.
CO
senza fissare direttamente: guardare, seguire con la coda dell'occhio
con la coda tra le gambe
loc.avv.
CO
loc.agg.inv. CO loc.avv., avendo subito un'umiliazione: stare, andarsene, tornarsene con la coda tra le gambe; loc.agg.inv., umiliato, avvilito: una persona con la coda tra le gambe
drago a due code
loc.s.m.
TS itt.com.
pesce rosso del genere Carassio (Carassius vulgaris macrophthalmus bicaudatus) caratterizzato da occhi molto sporgenti e da una pinna caudale doppia a forma di velo
drago a tre code
loc.s.m.
TS itt.com.
pesce rosso del genere Carassio (Carassius vulgaris macrophthalmus tricaudatus) caratterizzato da occhi molto sporgenti e da una pinna caudale tripla a forma di velo
fanalino di coda
loc.s.m.
CO
luce rossa intermittente di segnalazione posta in coda al treno | fig., l’ultimo in una graduatoria o in una classifica; il meno importante o influente
fare la coda
loc.v.
CO
attendere in fila con altri che venga il proprio turno spec. per ottenere un servizio o una prestazione: fare la coda allo sportello
gatto a nove code
loc.s.m.
CO
frusta con nove strisce di cuoio all’estremità, usata un tempo per infliggere punizioni corporali
in coda
loc.avv.
loc.agg.inv. CO loc.avv., in fondo, alla fine, spec. in una serie ordinata: lasciare un lavoro in coda | loc.agg.inv., posto in fondo a una serie: i dati sono in c.
merlo a coda di rondine
loc.s.m.
TS arch.
=> merlo ghibellino
mettersi in coda
loc.v.
CO
accodarsi
mettersi la coda tra le gambe
loc.v.
CO
ritirarsi scornato dopo un insuccesso, andarsene mogio mogio
mordersi la coda
loc.v.
CO
fig., di ragionamento, di situazione, di problema, non avere soluzione, non avere sbocchi, costituire un circolo vizioso
non avere né capo né coda
loc.v.
CO
di ragionamento, discorso e sim., essere sconclusionato, senza senso
paracadute di coda
loc.s.m.inv.
TS aer.
p. applicato sulla coda degli aerei, per frenarli nell’atteraggio, o di particolari veicoli come ad es. i dragster
pattino di coda
loc.s.m.
TS aer.
organo elastico dell’aeroplano destinato a sostenerne la coda durante il rullaggio
pettine a coda
loc.s.m.
CO
p. con manico lungo e sottile.
piano di coda
loc.s.m.
TS aer.
impennaggio di un velivolo
pianoforte a coda
loc.s.m.
CO
p. di grosse dimensioni con cassa orizzontale e corde disposte orizzontalmente, dotato di una particolare sonorità e usato spec. nei concerti
pianoforte a mezza coda
loc.s.m.
CO
p. simile a quello a coda ma di dimensioni più ridotte
pipistrello a coda di topo
loc.s.m.
TS zool.com.
nome comune delle specie della famiglia dei Rinopomatidi
poiana dalla coda bianca
loc.s.f.
TS ornit.com.
uccello rapace della specie Buteo rufinus, con piumaggio fulvo, tarsi piumati e coda striata di bianco.
prodotto di coda
loc.s.m.
TS tecn.
nei processi di distillazione, la parte residuale o quella che viene distillata per ultima
reggere la coda
loc.v.
CO
avere un atteggiamento servile nei confronti di qcn.
rizzare la coda
loc.v.
CO
riprendere coraggio
rullo di coda
loc.s.m.
TS telev.
rotolo di carta su cui si imprimono i titoli di coda di una trasmissione
sapere dove il diavolo tiene la coda
loc.v.
CO
saperne una più del diavolo
senza capo né coda
loc.agg.inv.
CO
inconcludente: un discorso, un romanzo senza capo né coda
testa a coda
loc.s.m.inv.
CO
testacoda
testa coda
loc.s.m.inv.
var. => testacoda
tirare la coda al diavolo
loc.v.
CO
vivere miseramente
titoli di coda
loc.s.m.
CO
didascalie che vengono sovrimpresse alle immagini finali di un film o di un programma televisivo o che ne seguono la proiezione o programmazione, contenenti i nomi e le qualifiche dei collaboratori secondari che non figurano nei titoli di testa
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità