coincidenza

co|in|ci|dèn|za
s.f.
sec. XIV; dal lat. mediev. coincidĕntĭa(m), der. di coincidens, -entis "coincidente".


AU 
1. il verificarsi simultaneo, spec. casuale, di due fatti: per una fortunata coincidenza, che strana coincidenza!, ci siamo incontrati per pura coincidenza
2. corrispondenza, identità: coincidenza di opinioni, di idee, una totale coincidenza di vedute
3. corrispondenza tra l’ora di arrivo di un treno, aereo, autobus e sim., e l’ora di partenza dell’altro | estens., il mezzo stesso che parte in corrispondenza all’arrivo di un altro: se arrivo in ritardo perdo la coincidenza, cambio a Milano e prendo subito la coincidenza per Roma
4. TS mat. identità o sovrapposizione spec. di punti, linee o figure


Polirematiche

coincidenza dei contrari
loc.s.f.
TS filos.
unità di contrari, del massimo e del minimo, del tutto e del nulla, del creare e del creato, caratteristica, per alcune teologie, della divinità trascendente e, per alcune filosofie, dello spirito.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.