collegamento

col|le|ga|mén|to
s.m.
1550; dal lat. tardo colligamĕntu(m), v. anche collegare.

AU
1. il collegare, il collegarsi e il loro risultato: strada di collegamento, mettere in collegamento il centro con la periferia; collegamento aereo, ferroviario; collegamento radar; collegamento telefonico, radiofonico, televisivo; collegamento via radio, via cavo, via satellite; mettersi in collegamento con qcn., mettersi in contatto | mezzo, strumento che serve per collegare: la radiotrasmittente è l’unico collegamento della spedizione con il campo base
2a. fig., relazione, connessione: non c’è alcun collegamento tra i due avvenimenti
2b. TS dir. relazione sussistente tra negozi giuridici, tale che l’esistenza o l’esecuzione di uno comporta effetti sugli altri
3. TS milit. contatto continuo tra reparti militari: collegamento con le retrovie; mezzo, strumento che assicura tale contatto
4. TS elettr. connessione degli elementi di un impianto tale da permettere il passaggio di corrente elettrica
5. TS topogr. determinazione delle coordinate di un punto a partire dalle coordinate di un altro punto

Polirematiche

collegamento a massa
loc.s.m.
TS elettr.
=> collegamento a terra
collegamento a terra
loc.s.m.
TS elettr.
contatto con la terra di un punto di un circuito elettrico
collegamento diretto
loc.s.m.
CO
c. radiofonico o televisivo in diretta: siamo in collegamento diretto con lo stadio delle Alpi.
ufficiale di collegamento
loc.s.m.
TS milit.
u. che mantiene i contatti fra i diversi reparti e i servizi di un esercito
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.