colophon

|lo|phon
s.m.inv.
1931; dal lat. cŏlŏphon, dal gr. kolophṒn “colofone”.


1. TS bibliol., filol. negli antichi manoscritti e incunaboli, indicazione finale con i nomi dell’autore, del copista o dello stampatore, la data e il luogo di pubblicazione
2. TS tipogr. nelle edizioni speciali e di lusso, disposizione tipografica delle ultime righe di un testo che degradano a formare un trapezio | nei libri moderni, indicazione "finito di stampare" seguita dalla data, dal luogo di stampa, dal nome dello stampatore e dagli altri dati d’obbligo, posta all’inizio o alla fine dell’opera
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.