concetto

con|cèt|to
p.pass., agg., s.m.
FO
1. p.pass. OB , agg. => concepire
2. s.m. AU idea, rappresentazione mentale che si ha di qcs. e spec. delle sue caratteristiche essenziali: il concetto di cavallo, di numero, del bene; formulare un concetto | in generale, idea, pensiero: concetto astruso, concetti difficili da spiegare | estens., concezione, visione: il concetto cristiano di solidarietà, il concetto marxista di storia
3. s.m. AU opinione, giudizio: avere un buon concetto di qcn., mi sono fatto di lui un pessimo concetto, formarsi un proprio concetto di qcs.
4. s.m. TS lett. nella letteratura del Seicento: artificio retorico costituito da immagini o accostamenti stravaganti e molto complessi
5. s.m. BU proposito, proponimento
6. s.m. TS cart. insieme di fibre superficiali diverse dal fondo di un foglio di carta

Polirematiche

figura di concetto
loc.s.f.
TS ret.
l’interrogazione retorica, l’apostrofe, l’aposiopesi, la prolessi, la licenza, la preghiera e altre simili modalità di organizzazione del complessivo contenuto del discorso (in lat. figurae sententiae) in rapporto al pubblico cui ci si rivolge e agli argomenti da trattare
impiegato di concetto
loc.s.m.
TS burocr.
i. che svolge funzioni che implicano una certa autonomia e responsabilità decisionale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.