confermare

con|fer||re
v.tr.
sec. XIII; lat. confĭrmāre, comp. di con- “assieme, con” e firmāre “rendere stabile”, der. di firmus “fermo, stabile”.


FO
1a. provare, dimostrare l’esattezza di qcs.: confermare l’esattezza di un fatto; confermare un’ipotesi, una teoria, una scelta; l’eccezione conferma la regola
1b. ribadire la validità di qcs.: il tribunale ha confermato la sentenza del pretore
1c. mantenere la validità di qcs. precedentemente detto, fatto ecc.: confermare un invito, un impegno, una promessa, confermare la parola data, confermare la propria presenza
2. fig., rafforzare: confermare un sentimento, una speranza, un sospetto; rendere più saldo in una determinata condizione dello spirito: confermare qcn. nella fede, nella speranza
3. mantenere qcn. in una carica, in una posizione: confermare qcn. ministro; è stato confermato nel suo incarico
4. TS banc. di banca, impegnarsi unitamente alla banca accreditante, ad assolvere al pagamento, in un’apertura di credito a favore di terzi
5. OB TS relig. cresimare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.