confisso

con|fìs|so
s.m.
1988; der. del segmento -fisso di prefisso, suffisso con con-, cfr. fr. confixe.

TS ling.
morfo isolabile in parole composte , spec. come primo o ultimo elemento (ad es. radio- e -fonia in radiofonia , tele- in televisione) , dotato di un autonomo significato lessicale , spesso capace di apparire come parola libera (ad es. , in it. , radio per "apparecchio radiofonico" , tele per "televisione") e per lo più di origine greca o latina
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.