conforto

con|fòr|to
s.m.
sec. XIII; der. di confortare; nell’accez. 5 cfr. ingl. comfort e fr. confort.

CO
1. il confortare, l’essere confortato: il suo conforto mi è prezioso, vorrei un po’ di conforto; sollievo, consolazione, incoraggiamento: ricevere, dare, trovare conforto; le sue parole furono di gran conforto | ciò che può servire a confortare: la lettura era il suo unico conforto
2. estens., sostegno, appoggio: quest’ipotesi ha il conforto di testimonianze autorevoli; a conforto di una tesi, di un’ipotesi: a sostegno, per convalidare
3. LE incoraggiamento, esortazione: a suoi conforti poi venir m’indussi (Ariosto)
4. TS fig., ciò che dà ristoro fisico | CO milit. generi di conforto: i viveri, come vini, liquori, cioccolato, il caffè e sim., che non sono strettamente necessari | BU estens., scherz., viveri da portare con sé fuori casa per soddisfare la fame improvvisa
5. BU spec. al pl., comfort: una casa con tutti i conforti

Polirematiche

conforti della fede
loc.s.m.pl.
CO
sacramento dell’estrema unzione: morire con i conforti della fede
conforti religiosi
loc.s.m.pl.
CO
conforti della fede.
estremi conforti
loc.s.m.pl.
CO
sacramenti amministrati a chi sta per morire
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.