congenito

con||ni|to
agg.
av. 1563; dal lat. congĕnĭtu(m), v. anche genito.


1. TS med. di evento o alterazione, funzionale o anatomica, presente alla nascita o dovuto a cause ereditarie
2. CO estens., di qcs., che si ha fin dalla nascita: la tua insicurezza è congenita

Polirematiche

corea congenita
loc.s.f.
TS neurol.
c. con movimenti involontari, presenti fin dai primi mesi di vita, talora con rigidità intermittente, dovuta per lo più a traumi da parto con lesioni di vasi cerebrali
iperlipemia congenita
loc.s.f.
TS med.
i. dovuta a un’alterazione congenita del metabolismo dei grassi
iperlipidemia congenita
loc.s.f.
TS med.
=> iperlipemia congenita.
malformazione congenita
loc.s.f.
TS med.
m. riconoscibile fin dalla nascita, dovuta ad alterazioni del processo di formazione degli organi e delle strutture organizzate.
scoliosi congenita
loc.s.f.
TS med.
s. dovuta a mancato o alterato sviluppo laterale di una vertebra
sifilide congenita
loc.s.f.
TS med.
s. trasmessa per via transplacentare dalla madre al figlio distinta in precoce o tardiva a seconda che i segni della malattia siano già presenti al momento della nascita o si manifestino successivamente morte del feto.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.