consentire

con|sen||re
v.tr. e intr.
av. 1257; dal lat. consentīre, comp. di con- “assieme, con” e sentīre “1sentire, ritenere”.


1. v.tr. FO permettere, concedere: non consentirgli di parlarti così | mi consenta, usato per interloquire cortesemente in una conversazione, per prendere la parola
2. v.tr. BU provare un’emozione o un sentimento insieme con altri
3. v.intr. (avere) CO condividere un parere con altre persone: consento con te che la situazione è complicata
4. v.intr. (avere) CO ammettere, riconoscere: consentire di avere sbagliato | BU anche v.tr.: consentire il proprio errore
5. v.intr. (avere) CO cedere, accondiscendere: consentire a una richiesta, a una tentazione
6. v.intr. (avere) BU di qcs., piegarsi, essere cedevole: il ramo consente al vento
7. v.intr. (avere) TS mar. di un cavo: allentarsi | di un’asta di legno, di un albero, di un pennone: deformarsi in modo da risultare inservibile
8. v.intr. (avere) TS venat. di cane da caccia, ubbidire all’ordine di ferma
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.