considerazione

con|si|de|ra|zió|ne
s.f.
1304-08; dal lat. consideratiōne(m), v. anche considerare.

FO
1. il considerare, l’esaminare attentamente: la sua candidatura è stata fatta oggetto di considerazione; la questione richiede attenta considerazione
2. il tenere presente qcs., il tenere conto: la tua proposta non merita alcuna considerazione | in considerazione di qcs.: tenendola presente, tenendone conto
3. stima, ammirazione: gode di tutta la nostra considerazione, è una persona degna di considerazione; rispetto, riguardo: tenere in gran considerazione le persone anziane
4. osservazione, riflessione: ognuno espose le proprie considerazioni, una considerazione poco appropriata
5. CO prudenza, discernimento: scegliere, agire con considerazione

Polirematiche

degno di considerazione
loc.agg.
CO
considerabile
prendere in considerazione
loc.v.
CO
tenere presente, analizzare, considerare: prendere in considerazione le varie possibilità
presa in considerazione
loc.s.f.
TS dir.
atto con cui si ritiene opportuno prendere in esame una richiesta, un’istanza, ecc.
tenere in considerazione
loc.v.
CO
stimare, apprezzare: tenere qcn. in alta considerazione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.