contaminazione

con|ta|mi|na|zió|ne
s.f.
1348-53; dal lat. contaminatiōne(m), v. anche contaminare.


1. CO il contaminare, il contaminarsi e il loro risultato
2. TS biol. presenza in un ambiente di una sostanza solida o liquida o di materiale estraneo, batterico o chimico, tale da comprometterne la sterilità o la purezza
3a. TS lett. artificio degli antichi commediografi latini consistente nella fusione in un’unica commedia di elementi o scene provenienti da commedie differenti greche
3b. TS lett., arte estens., fusione di più elementi di diversa provenienza in un’unica opera artistica spec. letteraria
4. TS ling. incrocio o fusione di due forme o costrutti che origina una forma o un costrutto nuovo
5. TS filol. nella critica testuale, assunzione di lezioni provenienti da rami diversi della tradizione di un testo
6. TS petr. cambiamento delle caratteristiche chimiche di un magma causato dal contatto con le rocce incassanti o dal contatto con un altro magma

Polirematiche

contaminazione chimica
loc.s.f.
TS biol.
alterazione di alimenti per effetto di sostanze chimiche
contaminazione radioattiva
loc.s.f.
TS biol.
presenza della radioattività nel suolo o nell’atmosfera
contaminazione superficiale
loc.s.f.
TS scient.
presenza di materiale radioattivo solo sulla superficie esterna di un corpo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.