1conto

cón|to
s.m.
av. 1294; lat. tardo cŏmpŭtu(m), der. di computāre “calcolare”.


1. FO operazione aritmetica; calcolo, conteggio: fare un conto, i conti; controllare, sbagliare i conti | il conto torna, i conti tornano: non ci sono errori, fig., la situazione è chiara | fig., calcolo, valutazione; previsione, progetto: saper fare i propri conti; far bene, male i propri conti
2a. TS rag. nella pratica contabile: insieme delle procedure e delle scritture contabili di registrazione delle operazioni economiche attive e passive
2b. CO somma che si deve pagare o riscuotere a compenso di prestazioni o consumi: avere un conto da pagare, chiedere il conto, saldare, pagare il conto; estens., la nota stessa su cui è scritta la spesa, il debito o il credito: preparare il conto, prendere, ricevere il conto; il conto della sarta, dell’idraulico
2c. TS banc. insieme delle operazioni bancarie che registrano i movimenti di dare e avere che intercorrono tra un istituto di credito e un cliente (abbr. c., 2c): avere un conto in banca; conto postale; aprire un conto: iniziare il rapporto con l’istituto di credito con la prima operazione a credito o a debito | CO somma di denaro che risulta da tali registrazioni: prelevare soldi dal conto; avere il conto in rosso
3. OB interesse, tornaconto: pensare al proprio conto

Polirematiche

a conti fatti
loc.avv.
CO
in fin dei conti
a ogni buon conto
loc.avv.
CO
con valore conclusivo, in ogni modo, comunque: a ogni buon conto le cose stanno così
accreditamento in conto
loc.s.m.
TS banc.
a. su un conto presso una banca.
aggiustare i conti
loc.v.
CO
regolare i conti
alla fine dei conti
loc.avv.
CO
in fin dei conti
certificazione di un conto
loc.s.f.
TS banc.
attestazione scritta della situazione di un conto bancario in un certo momento.
chiedere conto
loc.v.
CO
richiedere pressantemente una spiegazione, una giustificazione: gli chiese conto del suo operato, mi chiese conto del mio comportamento, gli chiederò conto dei suoi errori
chiudere i conti
loc.v.
1. TS rag. calcolare i totali delle entrate e delle uscite per determinare il reddito di un esercizio
2. CO fig., regolare i conti
chiusura dei conti
loc.s.f.
TS rag.
operazione di calcolo per rilevare il reddito di un esercizio
conto alla rovescia
loc.s.m.
CO
conteggio in senso inverso del tempo che manca alla partenza di un missile, caratterizzato dall’istante zero come istante finale | fig., computo del tempo che manca a un avvenimento particolarmente atteso
conto aperto
loc.s.m.
CO
questione, faccenda che dev’essere ancora regolata: ho un conto aperto con lui dopo lo sgarbo che mi ha fatto
conto capitale
loc.s.m.
TS fin.
parte del bilancio pubblico relativa agli investimenti
conto consuntivo
loc.s.m.
TS rag.
rendiconto periodico dei risultati di un’impresa e sim.
conto consuntivo del bilancio
loc.s.m.
TS ammin.
c. compilato alla fine dell’anno finanziario da ogni ministero e trasmesso alla ragioneria generale presso il ministero del Tesoro
conto corrente
loc.s.m.
1. TS dir., fin. contratto che regola i crediti reciproci di due persone o aziende in rapporti di affari (abbr. c.c., c|c)
2. TS banc. => conto corrente bancario
conto corrente bancario
loc.s.m.
TS banc.
contratto che regola i rapporti di dare e avere tra una banca e un cliente, il quale può disporre tramite assegni (o altre forme di prelievo) dell’importo a suo credito
conto corrente del tesoro
loc.s.m.
TS banc.
c. del tesoro relativo alle entrate e alle uscite del servizio di tesoreria della Banca d’Italia
conto corrente postale
loc.s.m.
TS econ.
c. aperto dall’amministrazione delle poste (abbr. c.c.p.)
conto del tesoro
loc.s.m.
TS fin.
documento periodico relativo allo stato economico del ministero del Tesoro
conto di netto ricavo
loc.s.m.
TS econ.
=> conto di vendita
conto di previsione
loc.s.m.
TS econ.
calcolo preventivo del costo complessivo di operazioni e iniziative economiche
conto di vendita
loc.s.m.
TS econ.
c. rilasciato dal commissionario al committente per stabilire ricavi, spese e compensi
conto economico
loc.s.m.
TS econ.
=> conto profitti e perdite
conto economico consolidato
loc.s.m.
TS fin.
c. economico effettuato da una holding per mettere in luce la politica dei prezzi di trasferimento adottata dalla casa madre nei confronti delle compagnie sussidiarie
conto elementare
loc.s.m.
TS rag.
in un sistema patrimoniale e nel sistema del bilancio: insieme delle scritture relative a un componente attivo o passivo del fondo
conto profitti e perdite
loc.s.m.
TS econ.
c. con cui si mettono a confronto i componenti positivi e negativi del reddito in relazione a una determinata gestione
conto spese
loc.s.m.
TS econ.
c. relativo alle spese sostenute da chi ha ricevuto da un’impresa un incarico determinato
corte dei conti
loc.s.f.
TS ammin.
massimo organo di controllo dell’amministrazione statale (abbr. C.C.)
dare conto
loc.v.
CO
essere obbligato a giustificare le proprie azioni: non voglio dare conto a nessuno del mio operato
di poco conto
loc.agg.inv.
CO
di qcs., di scarsa importanza, trascurabile: un incidente di poco conto | di qcn., di scarso valore: persona di poco conto
estratto conto
loc.s.m.
TS banc.
documento con cui la banca rende noto al correntista il saldo di un determinato periodo (abbr. E/C)
far di conto
loc.v.
CO
fare calcoli, contare: saper leggere, scrivere e fare di conto
fare conto
loc.v.
CO
1. fare assegnamento: fare conto su qcn., qcs., faccio conto sulla tua disponibilità
2. supporre, immaginare: fai conto che lui non ci sia
3. prefiggersi, proporsi: faccio conto di finire entro oggi
fare i conti
loc.v.
CO
1. rendere conto a qcn.: dovrai fare i conti con tuo padre | affrontare una situazione, spec. difficile o negativa: ha dovuto fare i conti con la mancanza di personale
2. affrontarsi spec. duramente per discutere questioni in sospeso: adesso io e te facciamo i conti!
fare i conti in tasca
loc.v.
CO
cercare di dedurre con curiosità maleducata quale sia la disponibilità di denaro di qcn.: fa sempre i conti in tasca agli altri
fare i conti senza l’oste
loc.v.
CO
agire senza tener conto delle complicazioni che potrebbero derivare dall'intervento di altri interessati
in conto di
loc.prep.
BU
a titolo di, in qualità di: ha ricevuto molti soldi in conto di ricompensa
in fin dei conti
loc.avv.
CO
tutto considerato, in fondo: in fin dei conti, le cose non sono andate male
in, per conto terzi
loc.avv.
loc.agg.inv. TS burocr.
1. loc.avv., per conto di altre persone: agire per conto terzi
2. loc.agg.inv., fatto per conto di altre persone: vendita per conto terzi
libretto di conto corrente
loc.s.m.
CO
documento nominativo che un istituto di credito rilascia al depositante in conto corrente, e sul quale vengono annotate, a cura della banca, tutte le operazioni di versamento o di prelevamento
mettere conto
loc.v.
BU
con uso impers., valere la pena, importare
mettere in, nel conto
loc.v.
CO
includere in una nota spese | fig., tenere presente, considerare
moneta di conto
loc.s.f.
TS econ.
m. ideale, non coniata, usata come unità contabile convenzionale o come base di un sistema valutario
pareggiare i conti
loc.v.
CO
agire, spec. in modo vendicativo, per rifarsi di un torto, di un’ingiustizia subita: pareggiare i conti con qcn.
per conto di
loc.prep.
CO
a nome di qcn., da parte di qcn.: ho ritirato una raccomandata per conto del mio vicino
per conto proprio
loc.avv.
CO
da solo: andremo a vivere ciascuno per conto suo; indipendentemente, senza badare ad alcuno: camminavano ciascuno per conto proprio
perdere il conto
loc.v.
CO
non riuscire più a tenere a mente qcs. che si ripete o si è ripetuto spesso: ormai ho perso il conto dei tuoi tradimenti
piano dei conti
loc.s.m.
TS rag.
elenco dei conti aperti nel libro mastro per il funzionamento del sistema di scritture
presentare il conto
loc.v.
CO
in conclusione di una vicenda, chiedere ragione di un comportamento considerato scorretto, ingiusto, ecc.
regolamento di conti
loc.s.m.
CO
soluzione violenta di un conflitto, spec. nel mondo della malavita: regolamento di conti fra bande rivali
regolare i conti
loc.v.
CO
risolvere, chiarire una questione con qcn. facendo valere le proprie ragioni o vendicandosi di un torto, di un’ingiustizia subita.
rendere conto
loc.v.
CO
dare spiegazioni o ragguagli, spec. per giustificare: mi dovrai rendere conto delle tue decisioni
rendersi conto
loc.v.
CO
accorgersi, comprendere pienamente; capacitarsi: ti sei reso conto del guaio che hai combinato?, ancora non si rende conto di quel che è successo
resa dei conti
loc.s.f.
1. TS ammin. rendiconto delle spese sostenute per conto di altri
2. CO fig., il rendere conto del proprio operato: arriverà prima o poi l’ora della resa dei conti!
saldare il conto
loc.v.
CO
regolare questioni sospese: con questa vendetta ha saldato il conto
sapere il conto proprio
loc.v.
CO
sapere il fatto proprio
spesa in conto capitale
loc.s.f.
TS dir.amm.
ciascuna delle spese destinate a opere pubbliche e a investimenti
sul conto di
loc.prep.
CO
nei riguardi, a proposito di qcn.: circolano strane voci sul conto di suo fratello.
suo conto
loc.s.m.
TS banc.
formula posta dopo il nome di un correntista per indicare che il conto a lui intestato accoglie operazioni eseguite dalla banca su iniziativa del titolare, ma che le condizioni di interesse e di valuta sono fissate dalla banca.
tenere conto
loc.v.
CO
1. prendere nota, ricordarsi: nel conteggio delle spese tieni conto della benzina
2. dare il giusto peso a qcs., valutarlo correttamente: tenere conto del prezzo
tenere da conto
loc.v.
CO
conservare qcs. con cura, averne cura
tenere in conto
loc.v.
CO
stimare molto, avere in grande considerazione: tenere in gran conto
tenuto conto di
loc.prep.
CO
stante
tornare conto
loc.v.
BU
risultare vantaggioso, rispondere ai propri interessi
unità di conto
loc.s.f.inv.
TS econ.
u. monetaria convenzionale, espressa in termini di monete reali, di beni, di lavoro, ecc.
verifica dei conti
loc.s.f.
TS rag.
operazione di riscontro delle scritture eseguite nei conti del mastro con quelle dei libri elementari e dell’uguaglianza aritmetica tra addebitamenti e accreditamenti
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.