controllo

con|tròl|lo
s.m.
1666; dal fr. contrôle, dall’ant. contre-rôle, propr. “contro registro” poi “registro tenuto in doppia copia”; nell’accez. 3a cfr. ingl. control.

FO
1. il controllare e il suo risultato: il controllo dei passaporti, dei bagagli, evitare il controllo doganale; estens., luogo in cui avviene l’ispezione o sono fatti gli accertamenti: fermarsi, attendere al controllo | fare un controllo medico, una visita medica
2a. verifica del funzionamento e dell’efficienza di materiali, macchinari, impianti, ecc.: fare il controllo di una caldaia, sottoporre un impianto a controlli periodici
2b. vigilanza, sorveglianza, spec. militare o poliziesca: zona sotto il controllo dell’ONU | chi è incaricato di controllare: a che ora passa il controllo?
2c. funziona da aggettivogeno: controllo radar
3a. dominio, padronanza: mantiene sempre il controllo delle proprie emozioni, mantenere il controllo della situazione
3b. dominio di sé, autocontrollo: non perde mai il controllo
3c. capacità di manovrare un autoveicolo, una nave, un aereo, ecc., azionandone i comandi: avere, mantenere, perdere, riprendere il controllo del mezzo
4. potere di chi, detenendo la maggioranza delle azioni di una società, può deciderne la politica e le attività
5. attività di un organismo statale o di un ufficio di un’azienda privata al fine di disciplinare un determinato settore: il controllo dei prezzi, il controllo sulle esportazioni, il controllo degli investimenti
6. TS tecn. dispositivo per regolare il funzionamento di un apparecchio: il controllo del tono, dei bassi
7. TS elettron. dispositivo, programma, ecc., in grado di segnalare guasti, errori o disfunzioni di un’apparecchiatura, un sistema e sim.

Polirematiche

carattere di controllo
loc.s.m.
TS inform.
c. non alfanumerico, che non viene stampato a video o su carta, ma serve a richiamare determinate funzioni di stampa
controllo degli armamenti
loc.s.m.
TS milit.
quello esercitato dalle superpotenze sul tipo e la quantità delle proprie armi per evitare la corsa agli armamenti
controllo delle nascite
loc.s.m.
TS med.
limitazione del numero delle nascite attuata con vari metodi contraccettivi
controllo di qualità
loc.s.m.
1. TS industr. insieme delle operazioni effettuate nel corso di una produzione industriale per accertare e garantire che il prodotto risponda a determinate caratteristiche stabilite in anticipo, d’accordo con il cliente
2. TS med. in medicina di laboratorio: confronto dei valori di vari esami con quelli di campioni standard a contenuto noto
controllo sociale
loc.s.m.
TS sociol.
complesso di meccanismi e sanzioni che una collettività elabora per impedire o scoraggiare comportamenti considerati devianti.
economia di controllo
loc.s.f.
TS econ.
sistema economico in cui il controllo statale regola l’iniziativa individuale
griglia di controllo
loc.s.f.
TS elettron.
in un tubo a tre elettrodi, griglia che modula e modifica la corrente anodica
gruppo di controllo
loc.s.m.
1. TS econ., fin. g. di azionisti che possiede una quota del pacchetto azionario sufficiente a garantire il controllo di una società per azioni
2. TS dir.intern. g. ristretto di stati demandati dall’ONU a svolgere una funzione di mediazione fra le parti coinvolte in un conflitto armato
indicativo di controllo
loc.s.m.
TS inform.
insieme dei simboli alfanumerici che localizzano o identificano un record e possono essere utili a raggruppare e a ordinare i vari record
pannello di controllo
loc.s.m.
CO
quadro contenente una serie di indicazioni e di spie che consentono di tenere sotto controllo tutti gli elementi e le attività di un macchinario complesso
partecipazione di controllo
loc.s.f.
TS econ.
possesso di un pacchetto azionario non maggioritario ma tale da consentire il controllo della società
perdere il controllo
loc.v.
CO
non mantenere la padronanza di sé, il dominio dei propri sentimenti
piano di controllo
loc.s.m.
TS tecn.
=> piano di paragone
programma di controllo
loc.s.m.
TS inform.
=> programma supervisore
quadro di controllo
loc.s.m.
TS banc.
tabella numerica disposta lateralmente ai pagherò e negli assegni circolari per controllare l’esattezza della cifra emessa
sala di controllo
loc.s.f.
1. CO negli studi televisivi o nelle sale di registrazione, locale dello studio principale, separato da un vetro acusticamente isolante, da cui i tecnici di produzione dirigono un programma radiotelevisivo, un’incisione musicale o le operazioni di doppiaggio
2. TS aer. in un aeroporto, stanza dalla quale vengono dirette le traiettorie di volo
sindacato di controllo
loc.s.m.
TS econ.
s. azionario in posizione di maggioranza
sotto controllo
loc.agg.inv.
CO
vigilato
struttura di controllo
loc.s.f.
TS inform.
insieme di istruzioni di un linguaggio programmativo che permettono di modificare il flusso di istruzioni di un programma
tagliando di controllo
loc.s.m.
CO
prova d'acquisto
torre di controllo
loc.s.f.
CO
negli aeroporti, edificio in cui si trovano tutte le apparecchiature per l’assistenza al decollo, al volo e all’atterraggio degli aerei; il personale che vi opera: la torre di controllo ha dato l’OK per l’atterraggio
unità di controllo
loc.s.f.inv.
TS inform.
parte dell’unità centrale che coordina lo svolgimento delle operazioni e gestisce la comunicazione con le unità esterne
visita di controllo
loc.s.f.
CO
v. medica, spec. periodica, sia di carattere preventivo che di controllo di determinate patologie: visita di controllo oculistica, postoperatoria
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.