convertire

con|ver||re
v.tr.
av. 1250; dal lat. convĕrtĕre, comp. di con- "assieme, con" e vertĕre "volgere".


 AU 

1a. CO convincere qcn. a cambiare le proprie idee, convinzioni e sim.: convertire qcn. a una vita migliore, convertire al bene, convertire al socialismo | indurre qcn. a cambiare religione: convertire al cattolicesimo, convertire a una nuova fede
1b. LE persuadere, convincere: convertì a’ suoi piaceri la sua buona comare (Boccaccio)
2. CO cambiare, trasformare; far passare da uno stato a un altro: convertire una scuola in ospedale, convertire un decreto in legge, convertire cartamoneta in moneta metallica, convertire il vapore in acqua
3. TS fis. trattare un gas a elevata temperatura
4. TS metrol. cambiare la misura di una grandezza in conseguenza del cambiamento dell’unità di misura
5. TS log. nella logica classica: invertire i due termini della proposizione in modo da ottenere un’altra proposizione
6. LE volgere, rivolgere: i languidi occhi ha in lei conversi (Ariosto)


Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.