coprifuoco

co|pri|fuò|co
s.m.
sec. XIV; comp. di copri- e fuoco, cfr. fr. couvre-feu.


1. CO divieto di uscire durante le ore serali, imposto dall’autorità ai cittadini per motivi d’ordine pubblico, in situazioni di particolare emergenza: imporre, ordinare il coprifuoco | il segnale con cui si ricorda che ha inizio tale divieto: è suonato il coprifuoco | il periodo di tempo in cui vige tale imposizione: durante il coprifuoco la città era deserta; anche fig. e scherz.
2. TS stor. nel Medioevo, usanza per cui, a una data ora della sera, i cittadini erano tenuti a spegnere i fuochi per evitare incendi notturni | il segnale che intimava tale ordine
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.